Covid 19: aumento della violenza maschile sulle donne ma il termine femminicidio scompare dai giornali

Nel mondo circa 243 milioni di donne hanno subito una forma di violenza durante la pandemia

1001

Durante la pandemia nel mondo 243 milioni di donne hanno subito una forma di violenza maschile. A causa del lockdown le donne si sono ritrovate spesso in una situazione di maltrattamento che ha acuito la violenza nell’impossibilità di cercare aiuto o di fuggire, e in tutto il Pianeta la violenza sulle donne è aumentata e in certi casi è  raddoppiata o triplicata.

In Italia il femminicidio è aumentato del 5%. Ma come hanno raccontato questo incremento i giornali? Cosa è cambiato con il covid nella narrazione della violenza maschile sulle donne nell’informazione? non in meglio perché il termine femminicidio è sparito nel nulla

Intervento di Luisa Betti Dakli, direttrice DonnexDiritti Network e consulente dell’Ordine dei giornalisti del Lazio, che ha organizzato il Corso di Formazione “Il Covid è maschile: pandemia e disparità di genere, spunti per una corretta informazione” dell’Odg Lazio, insieme a Silvia Resta, inviata de La7 e responsabile della Cpo dell’Odg Lazio.