A Verona più di 100mila contro il Congresso delle famiglie ma per la questura sono 30mila: e i giornali ci cascano

dalla 27esimaora del Corriere della sera Congresso mondiale delle famiglie Uomini e donne, centri antiviolenza, transfemministe e gruppi Lgbtq: Noi (150mila) in piazza a Verona di Luisa Betti Dakli Chi c’è stato e si è fatta la manifestazione in lungo e in largo lo sa che ieri a scendere in piazza a Verona, con il corteo organizzato da Non una di meno contro il Congresso delle … Continua a leggere A Verona più di 100mila contro il Congresso delle famiglie ma per la questura sono 30mila: e i giornali ci cascano

Femminicidi: caro Salvini non serve il Codice rosso ma la Convenzione di Istanbul

Nel giro di due giorni si sono succeduti tre gravissimi episodi legati alla violenza maschile sulle donne: Marisa Sartori, 25 anni, è stata uccisa dall’ex marito a Curno, in provincia di Bergamo, mentre la sorella che ha cercato di difenderla è stata gravemente ferita; a Vercelli Simona Rocca, 40 anni, è stata picchiata in un centro commerciale dall’ex fidanzato che ha tentato di ucciderla dando … Continua a leggere Femminicidi: caro Salvini non serve il Codice rosso ma la Convenzione di Istanbul

L’onda guidata dalle donne può respingere i fascismi nel mondo

Mentre sui social se ne parla ancora dopo una settimana dall’evento, sui giornali italiani la notizia è stata quasi trascurata sia prima ma soprattutto dopo. Si tratta della Women’s March che malgrado non abbia raggiunto i numeri di due anni fa, quando Washington fu invasa contro il nuovo presidente Trump mentre s’insediava alla Casa Bianca, ha portato comunque anche quest’anno piazze piene in tutto il mondo: … Continua a leggere L’onda guidata dalle donne può respingere i fascismi nel mondo

In 150 mila contro femminicidio e politiche sessiste del governo, e i giornali parlano di migliaia di donne coi palloncini: sì ma quante?

Si sono allineati nella stessa direzione come se fosse stato un copione: all’indomani della manifestazione nazionale per la Giornata contro la violenza maschile sulle donne a Roma, i giornali hanno descritto la marea di 150mila persone che hanno sfilato per le strade romane sotto la pioggia e in una esplosione di colori, come migliaia di donne coi palloncini rosa. Un corteo indetto da Non una … Continua a leggere In 150 mila contro femminicidio e politiche sessiste del governo, e i giornali parlano di migliaia di donne coi palloncini: sì ma quante?

Il sessismo non è solo di chi paragona una sindaca a una “patata bollente”

Settimana di fuoco, quella appena trascorsa, sul titolo “Patata bollente” di Libero rivolto alla sindaca di Roma dopo le accuse dell’assessore all’urbanistica Berdini. Fiumi d’inchiostro con cui l’Italia riscopre l’esistenza del linguaggio sessista nei media: un argomento che in molti luoghi dell’attivismo femminista e dell’associazionismo di categoria viene affrontato tutti i giorni ma che rimbalza da un giornale all’altro, da un talk show all’altro, solo … Continua a leggere Il sessismo non è solo di chi paragona una sindaca a una “patata bollente”

Piano antiviolenza nazionale: a che punto siamo

Il nuovo anno si è aperto con i corpi di Rosanna Belvisi, Teresa Cotugno e Tiziana Pavani, uccise da partner in un contesto di relazioni intime, mentre Gessica Notaro e Yleni Bonavera, sono state aggredite e sfregiate da ex fidanzati che avevano lasciato. Femminicidi per i quali ancora troppi giornali parlano di “amore malato”, “delitto passionale” e “movente della gelosia”, quando invece sarebbe più corretto … Continua a leggere Piano antiviolenza nazionale: a che punto siamo

Se quello delle donne diventa un movimento globale

Nel mondo i diritti delle donne continuano a essere ignorati, stravolti e spesso rimessi in discussione anche in quei Paesi in cui erano stati dati per acquisiti. Negli Stati Uniti, per esempio, si prospetta un ritorno indietro di 50 anni con l’amministrazione Trump, mentre in Italia per certi aspetti il ritorno indietro c’è già, con una legge sull’interruzione di gravidanza ormai svuotata da dentro con … Continua a leggere Se quello delle donne diventa un movimento globale