Frances Pinnock

Sfatiamo un mito: perché la dea madre è stata sopravvalutata

Le istanze dei movimenti femministi hanno avuto un forte impatto negli studi di storia antica, anche se non sempre con esiti del tutto positivi. Nella prima ondata di studi di genere, da collocare in termini generali tra 1960 e...

Enkheduanna, il primo poeta della storia umana è stata una donna

L’antica Mesopotamia ci ha lasciato un enorme patrimonio di testi scritti in caratteri cuneiformi, soprattutto su tavolette di argilla, oltre che su monumenti come stele, statue e rilievi parietali. Si calcola che i documenti su tavoletta finora portati alla...

Chi giudica la bellezza? Come cambiano i criteri nella storia

Il concetto di bellezza viene spesso usato quando ci si occupa di figure femminili anche per il mondo mesopotamico: si sostiene che l’iconografia maschile tenda a esprimere un qualche concetto di potere, o attraverso l’esibizione della forza, o attraverso...
Archeologa, già docente di Archeologia e Storia dell'arte del Vicino Oriente antico all’Università La Sapienza di Roma, è co-direttrice della Missione Archeologica Italiana a Ebla, in Siria. Si occupa di studi sulle donne nella Siria e nella Mesopotamia preclassiche. Ha pubblicato, tra gli altri, “Donne alla finestra. Un viaggio alla (ri)scoperta delle donne d'Oriente e delle donne in Oriente” (L’orto della cultura), “Egitto e vicino oriente antichi: tra passato e futuro” (Pisa University Press).

Le ultime news