Il #25 novembre dura fino al 10 dicembre: diamogli un senso (2013)

  Il 25 novembre è stata la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, una giornata indetta dall’Onu nel 1999 che fino a tre anni fa era completamente ignorata in Italia. Una giornata che quest’anno le Nazioni Unite prolungano fino al 10 dicembre, Giornata mondiale dei diritti umani, per riaffermare l’idea che i diritti delle donne sono diritti umani, in una campagna che usa il colore … Continua a leggere Il #25 novembre dura fino al 10 dicembre: diamogli un senso (2013)

I diritti delle donne sono diritti umani (2013)

Azione – 25 novembre 2013 – Luisa Betti 25 novembre – Giornata internazionale contro la violenza sulle donne È stata con la risoluzione 54/134 che nel 1999 l’Assemblea generale dell’Onu ha proclamato il 25 novembre come Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Una data scelta non dall’Onu ma dalle attiviste che nell’incontro femminista Latinoamericano e dei Caraibi di Bogotà nel 1981, scelsero … Continua a leggere I diritti delle donne sono diritti umani (2013)

Violenza e media: non basta essere brave persone e bravi giornalisti (2013)

La 27esimaora – Corriere.it – 25 SETT Luisa Betti Chi informa deve essere informato. E chi si occupa di violenza deve essere formato, nella stampa come nelle giurisprudenza. Se da più parti si concorda che la violenza sulle donne chiama l’intero sistema di valori ed educazione e chiede di «cambiare il modo di pensare», l’intervento di Luisa Betti al convegno Convenzione di Istanbul e Media, ha … Continua a leggere Violenza e media: non basta essere brave persone e bravi giornalisti (2013)

Boldrini /Fedeli: Immagino un Paese dove il potere femminile sia vissuto come una cosa normale (2013)

La 27esimaora – Corriere.it – 17 NOV Luisa Betti   Come dovrebbe essere l’Italia per diventare un Paese per donne? La domanda è posta a bruciapelo a quelle che ricoprono ruoli istituzionali e a chi, con le proprie decisioni, può determinare la vita di altre persone. Una sorta di brainstorming al femminile che parte dalla fine: l’immagine di un luogo dove una donna possa vivere a … Continua a leggere Boldrini /Fedeli: Immagino un Paese dove il potere femminile sia vissuto come una cosa normale (2013)

Di Nicola/Luccioli: Immagino un Paese senza discriminazione fuori e dentro la giustizia (2013)

La 27esimaora – Corriere.it – 8 NOV Luisa Betti Come dovrebbe essere l’Italia per diventare un Paese per donne? La domanda è posta a bruciapelo a quelle che ricoprono ruoli istituzionali e a chi, con le proprie decisioni, può determinare la vita di altre persone. Un brainstorming al femminile che parte dalla fine: l’immagine di un luogo dove una donna possa vivere a proprio agio. Una … Continua a leggere Di Nicola/Luccioli: Immagino un Paese senza discriminazione fuori e dentro la giustizia (2013)

Puppato/Idem: Immagino un Paese dove ci prendiamo le redini e non aspettiamo che ce le diano (2013)

La 27esimaora – Corriere.it – OTT 31   Luisa Betti Come dovrebbe essere l’Italia per diventare un Paese per donne? La domanda è posta a bruciapelo a quelle che ricoprono ruoli istituzionali e a chi, con le proprie decisioni, può determinare la vita di altre persone. Una sorta di brainstorming al femminile che parte dalla fine: l’immagine di un luogo dove una donna possa vivere a proprio … Continua a leggere Puppato/Idem: Immagino un Paese dove ci prendiamo le redini e non aspettiamo che ce le diano (2013)

Femminicidio, ai media il compito di raccontarlo senza pregiudizi (2013)

lauraboldrini.it – 18 novembre di Luisa Betti Alle porte del 25 novembre, Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, resta prioritario in Italia un intervento culturale per contrastare un fenomeno strutturale che necessita la messa in campo di strumenti efficaci e di cui si parla continuamente. Ma cosa significa cambiare la cultura? La cultura non è un corpo estraneo, siamo noi e si può cambiare solo … Continua a leggere Femminicidio, ai media il compito di raccontarlo senza pregiudizi (2013)