Francia, per la Cassazione il sesso coniugale è un dovere per la moglie

Per i giudici negare sesso al marito è una violazione degli obblighi matrimoniali e la donna responsabile del divorzio

Joanna York
Joanna York
Giornalista freelance



Una donna ha deciso di presentare un ricorso alla Corte Europea dei Diritti umani (Cedu) dopo che alcuni tribunali francesi hanno stabilito una “violazione” dei suoi “doveri coniugali” per aver smesso di fare sesso con suo marito. Nel 2019, una corte d’appello di Versailles ha ritenuto la donna di 66 anni, l’unica responsabile del divorzio da suo marito.

La motivazione principale è il rifiuto della donna ad avere rapporti sessuali, che per la Corte d’appello ha costituito “una grave e ripetuta violazione degli obblighi del matrimonio, rendendo intollerabile per lui la vita insieme”

Il matrimonio non è una “schiavitù” sessuale

La sentenza è stata approvata dalla Corte di Cassazione, una delle quattro corti di ultima istanza in Francia, con giurisdizione su questioni civili e penali. Il 17 marzo, due associazioni che rappresentano la donna, hanno affermato il ricorso alla Cedu per rovesciare la sentenza francese, considerandola un’intrusione nella sua vita privata e violazione della sua integrità fisica.  Le due associazioni che rappresentano la donna sono la Fondation des femmes e il Collectif féministe contre le viol. In una dichiarazione congiunta, hanno affermato che la sentenza di stampo fortemente arcaico “nega alle donne il diritto di acconsentire o meno ai rapporti sessuali” all’interno del matrimonio.

Hanno detto anche che “Il 47% dei 94.000 stupri e tentativi di stupro all’anno in Francia sono perpetrati dal coniuge o dall’ex coniuge”

La donna, che ha presentato il suo ricorso alla CEDU il 5 marzo, ha preferito rimanere nell’anonimato. Tuttavia, ha descritto la sentenza francese come un fallimento della giustizia, aggiungendo: “È una sentenza di un’altra epoca. Sono indignata”.

________________________

Questo articolo scritto da Joanna York il 18 Marzo 2021 è stato pubblicato da The Connexion France – Traduzione di DonnexDiritti

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

News

On screen