Piano antiviolenza nazionale: a che punto siamo

Il nuovo anno si è aperto con i corpi di Rosanna Belvisi, Teresa Cotugno e Tiziana Pavani, uccise da partner in un contesto di relazioni intime, mentre Gessica Notaro e Yleni Bonavera, sono state aggredite e sfregiate da ex fidanzati che avevano lasciato. Femminicidi per i quali ancora troppi giornali parlano di “amore malato”, “delitto passionale” e “movente della gelosia”, quando invece sarebbe più corretto … Continua a leggere Piano antiviolenza nazionale: a che punto siamo

Otto marzo apocalittico

Oggi, otto marzo di un anno nero, ricomincio a scrivere dopo un lutto terribile: la perdita del mio amatissimo marito, Astrit Dakli, un uomo che, come disse una mia amica “anche una femminista può pensare di amare”. È per lui, per un uomo quindi, che scrivo in questa giornata dedicata alle donne, sapendo di andare controcorrente, perché come non basta una vagina per essere femminista … Continua a leggere Otto marzo apocalittico

Non regalate soltanto mimose (2013)

Azione 04/mar/2013 – Luisa Betti Festa della donna A livello mondiale si stanno sviluppando movimenti nati per lottare contro il femminicidio-femmicidio: l’obiettivo è arrivare alla stesura di una convenzione internazionale nell’ambito dell’Onu Su Wikipedia si legge che la festa della donna è nata «per ricordare sia le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne, sia le discriminazioni e le violenze cui esse sono ancora fatte oggetto in … Continua a leggere Non regalate soltanto mimose (2013)

Essere femministe nel 2013 si può (2013)

IL MANIFESTO – DONNE, SOCIALE – 08.03.2013 – LUISA BETTI   A Parigi un convegno su “Donne e poteri”. All’ordine del giorno il problema dell’ingresso delle donne nei luoghi del potere. Senza nessuna remora a definirsi “femministe” Sono a Parigi, piove, e tra poco andrò alla manifestazione per la “Giornata internazionale delle donne” dato che oggi è l’8 marzo. Sono venuta qui perché due giorni fa il Comune … Continua a leggere Essere femministe nel 2013 si può (2013)

Marzo femminista a Parigi

Tra un anno, nel 2014, Parigi dovrà scegliere un nuovo sindaco e tra le le possibili candidate ci sono tre donne: la socialista Anne Hidalgo, prima vice del sindaco uscente Bertrand Delanoë, mentre a destra se la giocheranno alle primarie di giugno, Rachida Dati (ex ministra di Sarkozy) e Natalie Kosciusko-Morizet. Oggi Parigi è ancora in mano al sindaco Bertrand Delanoë che per questa città, … Continua a leggere Marzo femminista a Parigi

“Narrazioni ribelli” per donne rivoluzionarie

Il 25 marzo del 1911 è una data che tutte le donne dovrebbero conoscere, perché la Giornata Internazionale della Donna, cioè la Festa della Donna, ovvero l’8 marzo, nasce da lì. Per ricordare le lotte sociali e politiche delle donne, si parte dal terribile incendio che quel giorno distrusse la “Triangle Shirtwaist Company”, a New York City, un’azienda tessile che produceva appunto le shirtwaist, le camicette … Continua a leggere “Narrazioni ribelli” per donne rivoluzionarie