Perché ho accettato di candidarmi alle elezioni di Stampa Romana andando Controcorrente

Il mio è il tesserino n. 061857 e sono iscritta all’ordine dei giornalisti professionisti del Lazio come Luisa Betti. Ho guadagnato questo tesserino con un praticantato in un giornale dove ingoiavo rospi ogni giorno. Arrivata a  Mediaset me ne sono andata dopo 6 mesi perché non volevo leccare il culo a nessuno e perché non ho mai permesso a nessun uomo di trattarmi come un … Continua a leggere Perché ho accettato di candidarmi alle elezioni di Stampa Romana andando Controcorrente

Il contenzioso sulla Casa delle donne a Roma. Tutti i numeri e i valori (sociali)

dalla 27esimaora del Corriere della sera Alla fine è arrivata forte e chiara la risposta che la Casa internazionale delle donne di Roma ha dato pubblicamente alla sindaca Virginia Raggi con una Conferenza stampa che si è svolta ieri a via della Lungara 19 con le avvocate Giuliana Aliberti e Maria Rosaria Russo Valentini, che si stanno occupando del ricorso al Tar fatto il 29 ottobre … Continua a leggere Il contenzioso sulla Casa delle donne a Roma. Tutti i numeri e i valori (sociali)

Roma: Salvini “sciacallo” a San Lorenzo, cerca consensi sul corpo morto di Desirée

Si sarebbero potute fare scommesse sul fatto che oggi il ministro Salvini sarebbe andato a San Lorenzo per fare la sua passerella razzista sfruttando il corpo morto della giovane Desirée Mariottini, la 16enne di Cisterna di Latina trovata senza vita nello stabile abbandonato di via dei Lucani nel quartiere San Lorenzo a Roma. Stuprata e uccisa nel capannone occupato da migranti, la ragazza era andata lì … Continua a leggere Roma: Salvini “sciacallo” a San Lorenzo, cerca consensi sul corpo morto di Desirée

Pasolini era troppo per noi

Con una mano Roma oggi celebra la morte dell’uomo Pier Paolo Pasolini: torturato, massacrato, umiliato, ucciso, calpestato e dilaniato dai fascisti e dallo Stato nell’arena pubblica della piazza italiana di 40 anni fa. E con l’altra mano, negli stessi giorni, Roma ridà e getta se stessa nelle braccia di quegli stessi fascisti, e di quel potere marcio e camuffato, che a differenza del grande uomo, … Continua a leggere Pasolini era troppo per noi

Parla lo stupratore della tassista: “Aspettavo l’autobus ma poi ho avuto un raptus”

Alla fine è stato trovato, e lui ha confessato dicendo che è stato un raptus. Si tratta dell’uomo che ha aggredito e stuprato la tassista romana di 43 anni che la scorsa settimana ha caricato sul taxi un cliente che si è fatto portare verso Ponte Galeria e che una volta arrivati in una strada isolata, ha assalito la donna. L’uomo, che si chiama Simone Borghese e … Continua a leggere Parla lo stupratore della tassista: “Aspettavo l’autobus ma poi ho avuto un raptus”

Tassista stuprata a Roma: le istituzioni non possono solo indignarsi

Dieci giorni fa a Milano una donna viene stuprata a casa sua dal fattorino che consegna le pizze a domicilio dopo averne ordinato una, mentre l’altro ieri una tassista subisce uno stupro e una rapina a Roma da un cliente caricato in macchina che l’ha portata in una strada isolata per aggredirla, picchiarla e violentarla. In questi stessi giorni il governo Renzi presenta un Piano antiviolenza … Continua a leggere Tassista stuprata a Roma: le istituzioni non possono solo indignarsi

Denuncia dopo 20 anni di botte e la stampa parla ancora di “raptus”

  È così, la maggioranza delle donne denuncia il proprio compagno, marito, partner, dopo anni di maltrattamenti, botte e violenza, solo quando vede in serio pericolo i figli e le figlie. Non è un fatto nuovo che una madre “resista” alla violenza domestica, diminuendo così anche la percezione  della gravità e del pericolo della situazione che sta vivendo, denunciando il marito solo quando vede la … Continua a leggere Denuncia dopo 20 anni di botte e la stampa parla ancora di “raptus”