Bollettino di guerra: 6 donne sequestrate, torturate, uccise da mariti o ex in poco più di 48 ore

Se a Novara il comune leghista è indaffarato a vietare alle donne di vestirsi con abiti che “offendano il comune senso del pudore”, nel resto d’Italia, da nord a sud, si consumano femminicidi all’interno di rapporti intimi dove gli uomini provocati da donne in abiti succinti, non c’entrano niente. Episodi che si consumano all’interno di una violenza domestica che i giornali continuano a scambiare per conflitti … Continua a leggere Bollettino di guerra: 6 donne sequestrate, torturate, uccise da mariti o ex in poco più di 48 ore

Desirée, nuovo sciacallaggio dai sostenitori del #DDLPillon

Dopo il tentativo, quasi riuscito, di cavalcare politicamente la morte di Desirée da parte del Ministro Salvini in appoggio ad azioni restrittive nei confronti dei migranti, ecco un nuovo  tentativo di speculare sul corpo della giovane ragazza morta: quello dei sostenitori del DDL Pillon. L’autore è Davide Stasi, e pubblica questo scritto dal titolo “Delitto Desirée: c’è un’altra vittima. Il padre” nel sito negazionista “Stalker sarai tu”, … Continua a leggere Desirée, nuovo sciacallaggio dai sostenitori del #DDLPillon

Roma: Salvini “sciacallo” a San Lorenzo, cerca consensi sul corpo morto di Desirée

Si sarebbero potute fare scommesse sul fatto che oggi il ministro Salvini sarebbe andato a San Lorenzo per fare la sua passerella razzista sfruttando il corpo morto della giovane Desirée Mariottini, la 16enne di Cisterna di Latina trovata senza vita nello stabile abbandonato di via dei Lucani nel quartiere San Lorenzo a Roma. Stuprata e uccisa nel capannone occupato da migranti, la ragazza era andata lì … Continua a leggere Roma: Salvini “sciacallo” a San Lorenzo, cerca consensi sul corpo morto di Desirée

Caro Moccia, se un uomo uccide la compagna la responsabilità non è pari ma è sua, e lui è un assassino femmicida

Magari se ne pentirà e chiederà scusa ma quello che oggi Federico Moccia, scrittore e regista degli amori adolescenziali, ha scritto in “Femminicidio, la cultura dell’amore e del rispetto contro la violenza” sulle pagine del Corriere della sera, che ha la responsabilità di averlo pubblicato in prima pagina, è gravissimo. Dopo un panegirico sul femminicidio e la constatazione di quanto sia brutta la violenza, Moccia cita, … Continua a leggere Caro Moccia, se un uomo uccide la compagna la responsabilità non è pari ma è sua, e lui è un assassino femmicida

Taranto: accoltella il figlio e getta la figlia di 6 anni dal terzo piano. Perché quest’uomo aveva il permesso di vederli?

Litiga con la moglie, getta la figlia dal balcone e accoltella il figlio: l’uomo aveva perso la potestà genitoriale. Così oggi titolano i giornali sulla tragedia di Taranto, dove ieri un uomo ha ferito con un coltello da cucina il figlio di 14 anni e successivamente ha gettato la figlia di 6 anni dal terzo piano dell’abitazione della nonna paterna, nel quartiere di case popolari … Continua a leggere Taranto: accoltella il figlio e getta la figlia di 6 anni dal terzo piano. Perché quest’uomo aveva il permesso di vederli?

A Scarperia lunedì lutto cittadino: il Comune sarà parte civile al processo contro il padre che avrebbe strappato il piccolo alla madre, gettato a terra e ucciso. Il DDL Pillon aiuterebbe?

Due giorni fa ha tentato il suicidio cercando di buttarsi delle passerelle del palazzo di giustizia di Firenze e ieri gli è stata sospesa la podestà genitoriale fino all’udienza del 24 settembre che valuterà la revoca definitiva della responsabilità genitoriale. Intanto il comune di Scarperia ha indetto, per lunedì 24, una giornata di lutto cittadino dando l’annuncio che si costituirà parte civile al processo. E’ la … Continua a leggere A Scarperia lunedì lutto cittadino: il Comune sarà parte civile al processo contro il padre che avrebbe strappato il piccolo alla madre, gettato a terra e ucciso. Il DDL Pillon aiuterebbe?

2018: Femminicidio numero 46 e per la cronaca la causa è la separazione

Mentre scrivo e pubblico questo pezzo, altre due donne vengono trovate uccise in poche ore: a Bressanone una donna di 57 anni uccisa a coltellate nel suo letto dal marito che è stato arrestato con un biglietto nella giacca con scritto: “Sono io l’assassino di mia moglie”. E una donna il cui corpo è stato trovato carbonizzato a Roma, in zona Eur presso il parco Tre Fontane. Ma mentre in Spagna lo … Continua a leggere 2018: Femminicidio numero 46 e per la cronaca la causa è la separazione