La Lega si astiene contro l’hate speech perché la sua base politica è quella: basta vedere cos’è successo con il ddl Pillon

Ieri al senato è stata approvata la mozione proposta dalla senatrice Liliana Segre per l’istituzione di una commissione straordinaria sul contrasto ai fenomeni dell’intolleranza, razzismo, antisemitismo, istigazione all’odio e alla violenza. La proposta è passata con 151 voti favorevoli, nessun contrario e 98 astensioni, e ad astenersi è stato il centro destra: un voto da cui la vicepresidente della camera di Forza Italia, Mara Carfagna, ha preso … Continua a leggere La Lega si astiene contro l’hate speech perché la sua base politica è quella: basta vedere cos’è successo con il ddl Pillon

Battaglia tra politica e magistratura sul caso di Laura: Bonafede risponda su bambini sottratti e uso della Pas nei tribunali

Continua a scatenare numerosi interrogativi il caso di Laura, condannata dal Tribunale dei minori a vedere il figlio qualche ora ogni 15 giorni in base alla teoria, mai dimostrata, dell’alienazione parentale (Pas – Parental alienation syndrome). Privata della responsabilità genitoriale, tolta anche al padre, e adesso anche del collocamento del bambino, che un’ordinanza del Tribunale ha deciso di togliere alla madre con cui è cresciuto … Continua a leggere Battaglia tra politica e magistratura sul caso di Laura: Bonafede risponda su bambini sottratti e uso della Pas nei tribunali

Ddl Pillon: imbarazzi e divisioni nella ricerca del testo unico sulla riforma della famiglia

Malgrado sia stato condannato per diffamazione, lui non molla, e dopo aver celebrato come “una medaglia” la condanna a pagare 1.550 euro di multa e un risarcimento di 30mila euro all’Arcigay Omphalos, si appresta a ributtarsi a capofitto nel testo unico sulla riforma della famiglia ma senza buttare via il suo ddl 735, ormai contestato in tutto il Paese ma anche dai suoi amici legisti … Continua a leggere Ddl Pillon: imbarazzi e divisioni nella ricerca del testo unico sulla riforma della famiglia

Come nasce il Congresso mondiale delle famiglie di Verona e chi c’è dietro

Estratto dalla postfazione “Sovranismo all’attacco: prima le donne e i bambini” di Luisa Betti Dakli in “I nostri corpi come anticorpi – La risposta delle donne alla reazione della destra” di Beatrice Brignone e Francesca Druetti, con contributi di Giulia Siviero e Claudia Torrisi (ed. People 2019), libro che sarà presentato a Verona presso la libreria Libre il 30 marzo alle ore 18.00 nell’ambito delle … Continua a leggere Come nasce il Congresso mondiale delle famiglie di Verona e chi c’è dietro

Prostituirsi è una libera scelta? Legge Merlin al vaglio della Corte Costituzionale: le donne si ribellano

Oggi la Corte costituzionale si riunisce per stabilire o meno profili di incostituzionalità della legge Merlin del 1958 che ha introdotto i reati di sfruttamento, induzione e favoreggiamento della prostituzione. Una legge che non dice che la prostituzione è un reato ma introduce quelli citati anche se fosse “volontariamente e consapevolmente esercitata”. A contestarla sono Giudici di Bari su richiesta dei difensori degli imputati al processo … Continua a leggere Prostituirsi è una libera scelta? Legge Merlin al vaglio della Corte Costituzionale: le donne si ribellano

Roma: la verità sulla Casa delle donne descritte dalla sindaca Raggi come parassite

Lo ha detto pubblicamente e senza un minimo di pudore: la Casa internazionale delle donne non vuole pagare e vuole stare al Buon Pastore approfittando di un privilegio. La sindaca di Roma, Virginia Raggi, non ha battuto ciglio nel proferire queste parole durante l’intervista di Maria Latella a Sky tg24, pur sapendo bene che le cose non stanno proprio così. Dopo essersi lamentata di non … Continua a leggere Roma: la verità sulla Casa delle donne descritte dalla sindaca Raggi come parassite

Lettera aperta a Di Maio e Di Battista: siamo davvero tutti pennivendoli, puttane e sciacalli?

Ministro Luigi Di Maio e onorevole Alessandro Di Battista, ieri si è consumata una delle pagine più tristi della storia di questo Paese. Il casus belli è stata l’assoluzione di Virginia Raggi dall’accusa di falso ideologico da parte del procuratore Ielo per il quale la sindaca mentì quando si assunse la paternità della nomina di Renato Marra a capo dipartimento del turismo al Campidoglio, promozione che … Continua a leggere Lettera aperta a Di Maio e Di Battista: siamo davvero tutti pennivendoli, puttane e sciacalli?