A 15 anni rinchiusa e torturata in cantina

Sahar Gul è una ragazzina afghana di 15 anni venduta a maggio del 2011 per un matrimonio forzato al prezzo di 5.000 dollari dalla famiglia che non ha più rivisto dalla data del matrimonio. Rinchiusa nella cantina dai suoceri, che volevano costringerla a prostituirsi, Sahar Gul è stata torturata per cinque mesi: i suoi parenti l’hanno picchiata selvaggiamente, strappato le unghie, rotto le dita delle … Continua a leggere A 15 anni rinchiusa e torturata in cantina

Kabul: metti un mattone per la libertà

Ci sono bambini che nascono già grandi, altri non nascono per niente, altri ancora vengono venduti per il traffico sessuale, come piccoli schiavi o come carne da fare a pezzi per il traffico di organi. In Afghanistan il tasso di mortalità infantile è di 257 piccoli che, su 1.000 nati, muoiono prima di raggiungere i 5 anni, e chi supera la soglia dei 3 iniza subito ad aiutare la … Continua a leggere Kabul: metti un mattone per la libertà

Lapidazione per madre e figlia

Il 10 novembre scorso, a Ghazni in Afghanistan (138 km a sud ovest di Kabul), madre e figlia sono state uccise insieme con l’accusa di adulterio, in una zona passata dal controllo delle forze internazionali a quello del governo locale. Un gruppo di uomini è andato a prelevare le due donne direttamente a casa facendo una irruzione notturna e costringendo la madre, una giovane vedova, e … Continua a leggere Lapidazione per madre e figlia

L’UE censura sé (e le afghane in carcere)

  “In-Justice: The Story of Afghan Women in Jail”, ovvero “In-giustizia: la storia di donne Afghane in carcere”, il documentario che l’Unione Europea ha commissionato per documentare lo stato delle donne nelle carceri afghane, non sarà divulgato pue essendo stato commissionato dalla stessa UE per denunciare il dramma di queste detenute. Oltre al danno quindi anche la beffa, perché si tratta di una documentazione video … Continua a leggere L’UE censura sé (e le afghane in carcere)