#nohatespeech della camera: c’ero e non è stato un fallimento

  Educazione è stata parola che si è ripetuta più volte durante il seminario parlamentare alla Sala del Mappamondo di Montecitorio voluto dalla presidente della camera Laura Boldrini lunedì scorso. “Parole libere o parole d’odio? Prevenzione della violenza on-line”, era il titolo, e anche se non tutti sono stati proprio educati (uno degli invitati ha preso la porta molto prima che l’incontro finisse per poi scriverne senza … Continua a leggere #nohatespeech della camera: c’ero e non è stato un fallimento

Femminicidio: anche per le magistrate il primo problema è la cultura

L’anno scorso, a dicembre, ho messo in piedi con Magistratura Democratica, l’incontro “Femminicidio: analisi, metodologia e intervento in ambito giudiziario. Per una strategia concreta di lavoro interdisciplinare”, uno dei tavoli più interessanti sul femminicidio che siano mai stati fatti nell’arco dell’anno: sia perché interdisciplinare, e quindi con competenze diverse tra loro (dalla magistratura al giornalismo e alla psicologia, ecc), sia perché di altissimo livello professionale, e con un … Continua a leggere Femminicidio: anche per le magistrate il primo problema è la cultura

Diritti umani: violazioni per tutt*

    Sono 112 i Paesi che nel 2012 hanno praticato torture sui loro cittadini, 80 hanno avuto processi iniqui e in 101 paesi è stata documentata repressione della libertà di espressione. Un mondo pericoloso soprattutto per chi fugge dalle guerre o dalla tortura, i cui diritti non vengono protetti “in nome del controllo dell’immigrazione”: un dictat che non tiene conto dei 214 milioni di migranti che girano il … Continua a leggere Diritti umani: violazioni per tutt*

194: chi obietta mette in pericolo la vita delle donne

“Oltre l’80% dei ginecologi è obiettore di coscienza e le donne respinte dalle istituzioni tornano al segreto: ventimila le interruzioni di gravidanza illegali calcolate dal ministero della Sanità, ma secondo alcune stime sono almeno il doppio. Ambulatori fuorilegge e farmaci di contrabbando”. Con questo input si apre  “194, così sta morendo una legge. In Italia torna l’aborto clandestino”, l’inchiesta di Maria Novella De Luca, giornalista di … Continua a leggere 194: chi obietta mette in pericolo la vita delle donne

Femminicidio: Italia tra Convenzione di Istanbul e Raccomandazioni Cedaw

Nel giorno del funerale della giovane F.L. (accoltellata dall’ex fidanzato e poi bruciata viva), il parlamento italiano ha ratificato alla camera la Convenzione sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica, mentre dopo nenache 24 ore, italiani e italiane sono stati costrett* ad assistere attoniti al servizio di una testata nazionale su un servizio pubblico, come il Tg2, che … Continua a leggere Femminicidio: Italia tra Convenzione di Istanbul e Raccomandazioni Cedaw

Addio a Franca Rame che ha lottato per tutte noi

Oggi se n’è andata una donna che ha lottato tenacemente per tutte le altre. Una donna che per denunciare la violenza contro le donne, ebbe il coraggio di raccontare pubblicamente – a teatro e in tv durante un “Fantastico” diretto da Celentano – lo stupro che subì come rappresaglia da un gruppo fascista che colpì lei per colpire tutto quello che, con il compagno Dario Fo, … Continua a leggere Addio a Franca Rame che ha lottato per tutte noi

Femminicidio, uno spettro si aggira: quello di Giovanna Reggiani

  Era il 2007 quando Giovanna Reggiani fu sequestrata, stuprata e uccisa. Un femminicidio che allora non veniva ancora chiamato così perché non si usava, perché anche se le donne morivano già, era una parola che non circolava da queste parti. Ma quella morte, e quello stupro di una donna che tornava a casa dopo una giornata di lavoro, fu emblematico in questo nostro Paese. … Continua a leggere Femminicidio, uno spettro si aggira: quello di Giovanna Reggiani