Raccontare il femminicidio seguendo 10 piccole regole

Il 25 novembre nella Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella ha ricordato che “non basta denunciare la violenza” ma che «bisogna rimuovere le cause e le condizioni che danno luogo a tutto questo: un lavoro culturale, educativo, per le istituzioni e per tutti settori della società compresa la scuola, il giornalismo, la comunicazione, le università”. Sulla stessa linea … Continua a leggere Raccontare il femminicidio seguendo 10 piccole regole

Femminicidio: davvero basta una sentenza esemplare?

  L’altro ieri Muhamed Vapri, 62 anni, ha ucciso con un coltello da cucina la moglie Diana Vapri Kon di 52, con la quale viveva in una palazzina di via Goito a Busto Arsizio: una coppia di albanesi con tre figli maggiorenni che lavoravano e avevano ormai la cittadinanza italiana da anni. I giornali scrivono che probabilmente lui l’ha uccisa perché voleva lasciarlo, come se … Continua a leggere Femminicidio: davvero basta una sentenza esemplare?

Femminicidio e informazione: se è criminale non è amore

Qualche giorno fa la dottoressa Piera Serra della “Psychology and Psychotherapy Research Society” ha inviato una lettera alla Rai dove punto per punto chiarisce cosa non si dovrebbe fare per rispettare un’informazione corretta su femmicidio-femminicidio in Italia prendendo come esempio “negativo” il programma ad hoc “Amore criminale”, ed esponendo il suo studio in PRIMI ESITI DI UNO STUDIO RELATIVO AD ALCUNI POSSIBILI EFFETTI SUL PUBBLICO DI AMORE … Continua a leggere Femminicidio e informazione: se è criminale non è amore

Femminicidio e femmicidio: anche il dizionario italiano sbaglia

Diverse scuole di pensiero nel femminismo hanno individuato in quello che oggi abbiamo, da un certo punto in poi, chiamato femminicidio il punto decisivo nelle teorie fondanti sul patriarcato. Comunque nominata, la violenza maschile sulle donne è intesa o sottintesa come mezzo potente di moderazione dei comportamenti femminili. L’individuazione delle differenti espressioni della violenza maschile, nei pensieri femministi supporta e sostiene le teorie sull’antico predominio … Continua a leggere Femminicidio e femmicidio: anche il dizionario italiano sbaglia

A Bologna incontro tra centri antiviolenza e media

Il Coordinamento dei centri antiviolenza dell’Emilia Romagna presenta per venerdì 7 novembre 2014 il convegno “Le parole della violenza. Centri antiviolenza e media si confrontano su come raccontare la violenza contro le donne”, dalle ore 10 alle ore 16 presso Palazzo d’Accursio – Sala Farnese (piazza Maggiore, 6 / Bologna). Con quali parole si può dire la violenza maschile contro le donne? Vent’anni fa i … Continua a leggere A Bologna incontro tra centri antiviolenza e media

Corso giornalisti Rai: per non parlare più di raptus e delitto passionale

    Si parla ancora molto di linguaggio e di una narrazione che superi stereotipi e discriminazione di genere. Qualcuno però si alza e cerca di farla questa formazione a chi opera dentro l’informazione. E’ il corso per giornalisti organizzato dalla Commissione Pari Opportunità dell’Usigrai, Ordine dei Giornalisti del Lazio e Stampa Romana in sinergia con la Cpo Rai e con Articolo 21, che si terrà il … Continua a leggere Corso giornalisti Rai: per non parlare più di raptus e delitto passionale

I danni di una informazione che sostiene la cultura dello stupro

Oggi vicino Perugia un uomo tenta di uccidere la ex colpendo anche il figlio di tre anni e un’amica, e i giornali continuano a usare i “motivi passionali”. E sembra di sentire quasi una vocina che sussurra: non abbiamo imparato niente, abbiamo scherzato quando parlavamo di femminicidio, e in realtà tutto sta tornando come prima. Anzi, direi che è già tornato perché la grande tentazione … Continua a leggere I danni di una informazione che sostiene la cultura dello stupro