Noa: invece che sulla (falsa) eutanasia, interroghiamoci sullo stupro che l’ha uccisa

dalla 27esimaora.corriere.it Ha preferito morire a 17 anni piuttosto che vivere la sua vita dopo uno stupro. Lei si chiama Noa Pothoven ed è una ragazza olandese di Arnhem che domenica scorsa ha deciso di morire dopo anni di battaglie per combattere la sua malattia. Noa, nel suo ultimo messaggio sui social, aveva scritto che “Amore è lasciar andare” e aveva chiesto ai suoi follower … Continua a leggere Noa: invece che sulla (falsa) eutanasia, interroghiamoci sullo stupro che l’ha uccisa

Aborto, anche in Louisiana leggi restrittive: perché l’ultradestra americana oggi chiede il conto

La Louisiana ha approvato una legge fortemente restrittiva dell’aborto unendosi al gruppo di stati che hanno adottato misure analoghe. Con 79 voti a favore e 23 contrari è passata la misura che vieta l’aborto oltre la sesta settimana di gravidanza. Anche prima dell’approvazione di questa legge, in Louisiana da anni è stato reso sempre più difficile abortire: delle 17 cliniche per le interruzioni di gravidanza che esistevano agli … Continua a leggere Aborto, anche in Louisiana leggi restrittive: perché l’ultradestra americana oggi chiede il conto

Mio figlio in casa famiglia: ho denunciato il padre e ora sono la mamma orco che aliena il bambino

Sono anni che ricevo lettere e richieste d’aiuto da parte di mamme disperate che rischiano di perdere i figli dopo aver denunciato i partner violenti perché quando cercano di divorziare sono accusate di alienazione parentale nei tribunali civili o dei minori. Donne inascoltate, trasformate da vittime in carnefici, mamme malevole che non fanno vedere i figli ai loro padri e che si inventano violenze familiari … Continua a leggere Mio figlio in casa famiglia: ho denunciato il padre e ora sono la mamma orco che aliena il bambino

Misoginia globale: dalle mestruazioni all’aborto, se le cose vanno male la colpa è delle donne

Non lo sapevate? Le responsabili dell’inquinamento ambientale globale siamo noi e le nostre mestruazioni, perché invece di usare i pannolini di stoffa o la coppetta, usiamo assorbenti. A farcelo notare è stato pochi giorni fa il capogruppo grillino alla Camera, Francesco D’Uva, che sulla bocciatura alla camera della Tampon Tax (proposta per la prima volta nel 2016 da Possibile), ha detto a Omnibus: “Non abbiamo abbassato … Continua a leggere Misoginia globale: dalle mestruazioni all’aborto, se le cose vanno male la colpa è delle donne

Racconto porno soft della violenza sulle minorenni: dalle baby squillo a Desirèe

Intervento alla TAVOLA ROTONDA “Un minore… tanti processi” che si è svolto il 10 maggio presso la Sede dell’Organismo Congressuale Forense organizzato dall’Unione nazionale camere minorili a Roma. Tra gli altri sono intervenuti l’avvocata Rita Perchiazzi, Presidente UNCM, il magistrato Giacinto Bisogni, Consigliere in Cassazione, l’avvocata Lucilla Anastasio, Consigliera dell’Ordine degli avvocati di Roma, Gianmario Gazzi, Presidente Ordine Nazionale Assistenti Sociali, l’avvocato Maurizio Benincasa, Consigliere UNCM e Presidente FIRST, avvocato Christian Serpelloni, … Continua a leggere Racconto porno soft della violenza sulle minorenni: dalle baby squillo a Desirèe

Stupro di Viterbo e Casapound: Salvini condanna ma l’ideologia è la stessa

“Chiunque essi siano, bianchi o neri, giovani o anziani, vanno puniti e curati”, ha detto Salvini ieri sullo stupro di Viterbo dimostrando che la nazionalità degli offender non ha nessuna importanza per lui questa volta. Uno stupro denunciato da una donna di 36 anni  su cui il vicepremier ha evitato accuratamente di parlare del fatto che le indagini non sono a carico di stranieri ma … Continua a leggere Stupro di Viterbo e Casapound: Salvini condanna ma l’ideologia è la stessa

Nasrin in carcere e l’Onu nomina l’Iran a salvaguardia dei diritti delle donne

È passato più di un mese dalla condanna dell’avvocata iraniana per i diritti umani, e nessun organo ufficiale ne richiede l’immediato rilascio, anzi gli sforzi di Amnesty International e dell’opinione pubblica internazionale che cercano di sensibilizzare contro le azioni persecutorie dello stato iraniano nei confronti di Nasrin, rischia di essere vanificato da un’assurda nomina dell’Iran nel comitato delle Nazioni Unite che dovrebbe segnalare le violazioni dei … Continua a leggere Nasrin in carcere e l’Onu nomina l’Iran a salvaguardia dei diritti delle donne