Two is megli’ che one

Cara direttrice,

le scrivo questa lettera perché sono di fronte a un bivio e non riesco a trovare una soluzione. Sono innamorata di un ragazzo che non mi dà pace. È una persona egoista, opportunista e incapace di capire la distinzione tra bene e male. Ha avuto un’adolescenza difficile e questo lo ha portato a vivere in un modo tutto suo, adattandosi a ciò che gli veniva offerto.

Proprio per questo, ha convissuto con una fidanzata per tre anni e da poco ha concluso questo rapporto, o così almeno dice. Nonostante questo, continua a vederla e io non riesco a comprendere il motivo per cui lo fa. È da sei mesi che continuiamo a portare avanti questa relazione, se tale si può definire, con il mio cuore che ormai ha perso fiducia nei suoi confronti. Mi aspetto sempre che lui possa cambiare, che un giorno smetterà di dirmi bugie e che finalmente capirà come ci si comporta. Tuttavia, so che questo non è possibile e questo pensiero mi devasta.

Ed è proprio qui che subentra invece una strana ed improbabile connessione che da poco tempo si è stabilita con un altro ragazzo. Le nostre anime in questo caso, sono estremamente simili e si cercano, ma sono le nostre menti che collidono e spesso si scontrano. Quando siamo insieme, entrambi abbiamo timore, non sappiamo bene come comportarci e spesso finiamo per ferirci. Eppure, condividiamo storie personali, ci confidiamo segreti che non abbiamo detto a nessun altro.

Vorrei avvicinarmi di più, ma lui non me lo permette. Mi sembra un animale in gabbia, pieno di rabbia. La nostra situazione si trova sul filo di un rasoio, dove io ho sempre timore di cadere da un momento all’altro. Lui mi piace perché è intelligente, carismatico, leale e forte. Ma il suo temperamento, il suo atteggiamento scostante nei miei confronti mi scoraggia. Non riesco a capire che cosa dovrei fare, né chi dovrei scegliere tra i due, oppure semplicemente andare avanti per la mia strada. Per favore, mi dia un suo saggio consiglio. 

Ragazza confusa

Cara Ragazza confusa,

la tua situazione è quella di tante donne e lo sai perché? Perché stiamo parlando di uomini e gli uomini sono così (fatte le dovute eccezioni che sono davvero poche). Spesso bugiardi, fingono di essere incompresi per poter approfittare di situazioni che gli si presentano, essendo costantemente alla ricerca di una mamma amorevole brava a letto che perdoni loro atti anche gravi che fanno passare come marachelle perché non sanno di essere ormai adulti. Una riflessione che non ci deve certo scoraggiare, dato che con gli uomini ci si può sempre divertire parecchio se presi con dosi accuratamente pesate caso per caso. Nel tuo caso però abbiamo una doppia situazione, due bei ragazzi a cui sei interessata e che sono attratti da te.

Nel primo vedo un interesse esplicito ma anche molta furbizia e opportunismo quindi escluderei che si tratta di amore o di anime gemelle. Penso invece si tratti di un’attrazione e se vuoi avere a che fare con lui, ti devi rendere conto una volta per tutte che lui è così e non cambierà mai, non lo farà né per te né per quell’altra a cui comunque non vuole rinunciare perché probabilmente gli piacete tutte e due, perché si sa: two is megl’ che one. Quindi mettiti l’anima in pace: puoi divertirti finché ti va ma non gli dare il tuo cuore perché sarebbe nelle mani sbagliate.

Per quanto riguarda il secondo lo vedo come un’anima tormentata che non sa cosa vuole né dove sta andando, è sicuramente attratto da te ma nello stesso tempo respingente, e questo è un atteggiamento tipico degli uomini problematici perché probabilmente ti vede non come una storiella qualsiasi ma come una donna intelligente e bella con cui potrebbe legarsi più di quanto non sia pronto a fare in questo momento. Per questo ti darei anche qui lo stesso consiglio: puoi divertirti ma non gli dare il tuo cuore perché potrebbe frantumartelo con un atteggiamento altalenante in una possibile storia.

Per queste ragioni il mio consiglio finale è questo: per quanto riguarda questi due uomini credo proprio che non si tratti dell’amore con la A maiuscola perché quello lo riconosci subito e non ti puoi sbagliare, quindi divertiti come e quanto vuoi e puoi con entrambi senza fare nessuna scelta perché non ne vale la pena, e quando ti sei stufata chiudi, tenendo nel frattempo sempre una porta aperto al nuovo che potrebbe arrivare. Ma tieni sempre tu le redini della situazione e fai l’imperatore: agisci con un concreto realismo e lascia stare i sentimenti: non sono storie in cui farsi coinvolgere più di tanto.

Imperativo categorico: distacco.

Carta dei tarocchi: Imperatore. 

Cara direttrice,

le scrivo questa lettera perché sono di fronte a un bivio e non riesco a trovare una soluzione. Sono innamorata di un ragazzo che non mi dà pace. È una persona egoista, opportunista e incapace di capire la distinzione tra bene e male. Ha avuto un’adolescenza difficile e questo lo ha portato a vivere in un modo tutto suo, adattandosi a ciò che gli veniva offerto.

Proprio per questo, ha convissuto con una fidanzata per tre anni e da poco ha concluso questo rapporto, o così almeno dice. Nonostante questo, continua a vederla e io non riesco a comprendere il motivo per cui lo fa. È da sei mesi che continuiamo a portare avanti questa relazione, se tale si può definire, con il mio cuore che ormai ha perso fiducia nei suoi confronti. Mi aspetto sempre che lui possa cambiare, che un giorno smetterà di dirmi bugie e che finalmente capirà come ci si comporta. Tuttavia, so che questo non è possibile e questo pensiero mi devasta.

Ed è proprio qui che subentra invece una strana ed improbabile connessione che da poco tempo si è stabilita con un altro ragazzo. Le nostre anime in questo caso, sono estremamente simili e si cercano, ma sono le nostre menti che collidono e spesso si scontrano. Quando siamo insieme, entrambi abbiamo timore, non sappiamo bene come comportarci e spesso finiamo per ferirci. Eppure, condividiamo storie personali, ci confidiamo segreti che non abbiamo detto a nessun altro.

Vorrei avvicinarmi di più, ma lui non me lo permette. Mi sembra un animale in gabbia, pieno di rabbia. La nostra situazione si trova sul filo di un rasoio, dove io ho sempre timore di cadere da un momento all’altro. Lui mi piace perché è intelligente, carismatico, leale e forte. Ma il suo temperamento, il suo atteggiamento scostante nei miei confronti mi scoraggia. Non riesco a capire che cosa dovrei fare, né chi dovrei scegliere tra i due, oppure semplicemente andare avanti per la mia strada. Per favore, mi dia un suo saggio consiglio. 

Ragazza confusa

Cara Ragazza confusa,

la tua situazione è quella di tante donne e lo sai perché? Perché stiamo parlando di uomini e gli uomini sono così (fatte le dovute eccezioni che sono davvero poche). Spesso bugiardi, fingono di essere incompresi per poter approfittare di situazioni che gli si presentano, essendo costantemente alla ricerca di una mamma amorevole brava a letto che perdoni loro atti anche gravi che fanno passare come marachelle perché non sanno di essere ormai adulti. Una riflessione che non ci deve certo scoraggiare, dato che con gli uomini ci si può sempre divertire parecchio se presi con dosi accuratamente pesate caso per caso. Nel tuo caso però abbiamo una doppia situazione, due bei ragazzi a cui sei interessata e che sono attratti da te.

Nel primo vedo un interesse esplicito ma anche molta furbizia e opportunismo quindi escluderei che si tratta di amore o di anime gemelle. Penso invece si tratti di un’attrazione e se vuoi avere a che fare con lui, ti devi rendere conto una volta per tutte che lui è così e non cambierà mai, non lo farà né per te né per quell’altra a cui comunque non vuole rinunciare perché probabilmente gli piacete tutte e due, perché si sa: two is megl’ che one. Quindi mettiti l’anima in pace: puoi divertirti finché ti va ma non gli dare il tuo cuore perché sarebbe nelle mani sbagliate.

Per quanto riguarda il secondo lo vedo come un’anima tormentata che non sa cosa vuole né dove sta andando, è sicuramente attratto da te ma nello stesso tempo respingente, e questo è un atteggiamento tipico degli uomini problematici perché probabilmente ti vede non come una storiella qualsiasi ma come una donna intelligente e bella con cui potrebbe legarsi più di quanto non sia pronto a fare in questo momento. Per questo ti darei anche qui lo stesso consiglio: puoi divertirti ma non gli dare il tuo cuore perché potrebbe frantumartelo con un atteggiamento altalenante in una possibile storia.

Per queste ragioni il mio consiglio finale è questo: per quanto riguarda questi due uomini credo proprio che non si tratti dell’amore con la A maiuscola perché quello lo riconosci subito e non ti puoi sbagliare, quindi divertiti come e quanto vuoi e puoi con entrambi senza fare nessuna scelta perché non ne vale la pena, e quando ti sei stufata chiudi, tenendo nel frattempo sempre una porta aperto al nuovo che potrebbe arrivare. Ma tieni sempre tu le redini della situazione e fai l’imperatore: agisci con un concreto realismo e lascia stare i sentimenti: non sono storie in cui farsi coinvolgere più di tanto.

Imperativo categorico: distacco.

Carta dei tarocchi: Imperatore. 

La Corrispondenza è una rubrica curata da Luisa Betti Dakli che dirige il Network DonnexDiritti e International Women, e che risponderà alle vostre lettere e a ogni vostra richiesta garantendo l’anonimato qualora le sia chiesto. Potete mandare le vostre missive per email o scriverle direttamente nel format proposto qua sotto.

    Le ultime lettere