Donne

La Convenzione di Istanbul entra in Rai

Convenzione-Istanbul

Domani, venerdì 27 marzo dalle 11 in poi, alla Rai di Viale Mazzini, si svolge un incontro dal titolo “Istanbul chiama Roma” organizzato da Commissioni Pari Opportunità della Rai e Usigrai, per approfondire gli articoli della Convenzione di Istanbul che riguardano il ruolo dell’informazione, della sensibilizzazione e dell’educazione. La Convenzione europea contro la violenza sulle donne e la violenza domestica è stata ratificata dall’Italia ed è in vigore dal 1 agosto 2014. In Italia, a oggi, la sua applicazione è ancora molto indietro e sono ancora troppo poco e troppo lenti i passi che sono stati fatti per una sua reale e totale applicazione. Oltre alla legge 119, varata un anno e mezzo fa all’interno di un impopolare piano sicurezza, e il Piano antiviolenza straordinario che in essa era contenuta e prevista, ma che al momento è ancora in cantiere – dopo essere passato dalle mani della ex viceministra Guerra all’attuale consigliera per le pari opportunità, Martelli – manca sul suolo italiano il sostanziale recepimento di tale convezione, non solo pratico am anche ideologico, a partire proprio dall’accento che in essa viene posto sulla collaborazione e un non superficiale coinvolgimento di tutta quella società civile che da molto tempo lavora sulla violenza contro le donne: associazioni e reti che, per quanto riguarda poi l’informazione e la sensibilizzazione, sono state in questi ultimi anni le principali fonti di cambiamento e di trasformazione, compreso lo sdoganamento definitivo, in questo Paese, del termine femminicidio. Uno dei punti fondamentali dell’incontro potrà essere quindi parallelizzare quello che è scritto nella Convenzione di Istanbul, che è una piattaforma complessa e articolata e che con molta fatica è stata redatta dal Consiglio d’Europa e che in Italia ora è vincolante, e quello che è stato recepito nel nostro Paese e con quali prospettive per una sua reale applicazione a 360 gradi.

da ilvelino.it

“Istanbul chiama Roma” è l’iniziativa – si legge in un comunicato stampa del sindacato dei giornalisti Rai – che vede insieme le Commissioni Pari Opportunità della Rai e dell’Usigrai il 27 marzo alle 11.00. Un incontro-dibattito nella Sala degli Arazzi di Viale Mazzini 14 incentrato su alcuni capitoli chiave della Convenzione di Istanbul. Per tutte le dipendenti e i dipendenti Rai sarà un’occasione di riflessione e confronto per approfondire temi particolarmente significativi che riguardano la sensibilizzazione, l’educazione, la formazione, l’informazione e la comunicazione. Interverranno la vicepresidente del Senato Valeria Fedeli, la consigliera del Presidente del Consiglio in materia di pari opportunità Giovanna Martelli, la direttrice di Rai Fiction Eleonora Andreatta e la giornalista Luisa Betti, esperta di diritti di donne e minori. In apertura il saluto della presidente della Rai Anna Maria Tarantola. Prevenire la violenza sulle donne è alla base della Convenzione, ma dal confronto scaturirà anche l’importanza di avere sempre maggiori strumenti per fornire un racconto corretto e coerente su tematiche complesse e delicate, come prevede la mission del servizio pubblico.

2 risposte »

  1. cara betti, finalmente riesco a mandarti un commento! avrei voluto farlo ogni volta che ho letto i tuoi articoli sempre interessanti e stimolanti. un abbraccio edda

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...