Nessuna pietà per Reyhaneh Jabbari

Iran La giovane è stata impiccata perché giudicata colpevole di aver ucciso l’uomo che aveva tentato di stuprarla «Fai del tuo meglio per dimenticare i miei giorni difficili. Lascia che il vento mi porti via». È con queste parole, contenute in una lunga lettera verbale lasciata prima della sua esecuzione, che Reyhaneh Jabbari ( foto ) ha salutato la madre prima di essere impiccata a … Continua a leggere Nessuna pietà per Reyhaneh Jabbari

Stato d’impunità permanente: Cucchi e gli altri

  Il fatto non sussiste, il fatto non costituisce reato, quindi nessuno è colpevole per la morte di Stefano Cucchi. Questa la sentenza dalla Corte d’Appello di Roma arrivata ieri come un macigno sulla famiglia Cucchi – ma anche su tutt* noi – sulla morte di un ragazzo che, fermato dalle forze dell’ordine per 20 grammi di droga leggera, morì una settimana dopo nell’ospedale Sandro … Continua a leggere Stato d’impunità permanente: Cucchi e gli altri