Ma Monti mente?

Durante il suo governo è passata una delle riforme più gravi che siano state mai fatte in Italia per il mondo del lavoro, riforma a cui è stata chiamata una donna, la ministra Elsa Fornero, perché, come disse lei stessa al Convegno di Snoq sulla violenza a Torino l’anno scorso, “quando ci sono problemi gravi da risolvere, chiamano noi”. Un governo che diminuendo drasticamente il … Continua a leggere Ma Monti mente?

Lettera aperta (a sinistra) su Femminicidio e Pas

Per essere chiara sulla mia richiesta di presa in carico pubblica dei tre leader della sinistra italiana a meno di un mese dalle elezioni, di seguito pubblico la lettera aperta spedita giorni fa direttamente ai tre politici e su cui non v’è stata alcuna risposta. Una lettera mia personale (che non coinvolge né i giornali su cui scrivo né le organizzazioni a cui appartengo), a … Continua a leggere Lettera aperta (a sinistra) su Femminicidio e Pas

Femminicidio: il silenzio delle liste

Oggi Donika Xhafa, una donna albanese di 47 anni, è stata trovata morta in mezzo alla starda uccisa dall’ex convivente, Raffaele Vorraro, 59 anni, a Vercelli dove lei viveva con i figli dopo la separazione. Sembra che l’uomo si fosse recato da lei per una riconciliazione ma per farlo era andato con una pistola in tasca, arma usata per uccidere la donna con 4 colpi: … Continua a leggere Femminicidio: il silenzio delle liste

Gendercidio in Europa: GB in allerta

Il 15 giugno del 2011 cinque agenzie delle Nazioni Unite hanno firmato a Ginevra una dichiarazione contro l’aborto selettivo che colpisce le bambine, dichiarando appunto che si tratta di “gendercidio”,  e condannando la pratica diffusa in Asia sud-orientale, soprattutto in Cina e in India che, secondo una stima del Premio Nobel indiano per l’economia Amartya K. Sen (risalente al 1990), farebbe mancare all’appello circa 100 … Continua a leggere Gendercidio in Europa: GB in allerta

Liste Pd: riguardatele, manca Silvia Della Monica

Il Listone del PD, è appena nato e già, come era ovvio, sta sollevando bufere per nomi e cognomi che hanno “scavallato” le pole position date dalle parlamentarie. Bufere in Sardegna, Puglia e Toscana, che forse potrebbero riaprire i giochi del listone per “aggiustamenti”, su cui non sarebbe male chiedere (o pretendere) anche alcuni ritocchi per quanto riguarda le donne che sono state presentate in … Continua a leggere Liste Pd: riguardatele, manca Silvia Della Monica