Diritti Umani

Diritti umani e protezione delle donne al Mae

Domani, mercoledì 12 dicembre, dalle ore 9.30 in poi, sarò qui:

PANEL I – “Protection of Women”  –  Sala Gaja

Chair: Barbara Terenzi, Coordinator Comitato promozione e protezione dei diritti uman, Fondazione Basso Sezione Internazionale

Secretary:  Debora Sanguinato, Officer of Human Rights & Advocacy Unit VIS

Discussants:

  • Luisa Betti, Journalist Women and Children Rights Expert
  • Luisa Del Turco, International Cooperation Advisor and Gender Expert
  • Oria Gargano, President BeFree
  • Bianca Pomeranzi, CEDAW member
  • Alessandra Servidori, National Equality Counsellor

da unipd-centrodirittiumani

Convegno internazionale “Centralità della persona e tutela dei diritti umani nel mondo contemporaneo”, Ministero degli Affari Esteri, Roma, 12 dicembre 2012

Il Comitato italiano per la promozione e protezione dei diritti umani e il Volontariato internazionale per lo sviluppo (VIS), in collaborazione con il Ministero degli Esteri, organizzano il Convegno internazionale “Centralità della persona e tutela dei diritti umani nel mondo contemporaneo”. Il Convegno, che si svolgerà nella giornata di 12 dicembre 2012 presso la Sala Conferenze Internazionali del Ministero degli affari Esteri a Roma, è l’evento conclusivo dell’edizione 2012/2013 del ciclo di incontri seminariali “La promozione dei Diritti Umani: dalla teoria alla pratica” svoltosi a Roma nei mesi di ottobre-dicembre 2012. Tra i relatori del Convegno, il Prof. Antonio Papisca, professore Emerito dell’Università di Padova e fondatore del Centro Diritti Umani del medesimo ateneo, il quale interverrà nell’ambito del Panel tematico dedicato alla “Libertà di religione e protezione delle minoranze”. Altri tre Panel approfondiranno, rispettivamente, “La protezione delle donne”, “Gli indicatori per i diritti umani e l’Indice universale dei diritti umani”, La protezione dei civili nelle aree di conflitto”. A conclusione del Convegno avrà luogo la cerimonia di premiazione degli elaborati e la consegna dei diplomi agli studenti che hanno frequentato con successo il ciclo di incontri”.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi a: corsi@comitatodirittiumani.net / 06 3691-4050/7231

http://www.esteri.it/MAE/IT/Sala_Stampa/AreaGiornalisti/NoteStampa/2012/12/20121207_ConvegnoDirittiUmani.htm

 

 

International Conference

 “Centrality of the Human Being and Protection of Fundamental Rights in the Contemporary World”

ROME

12th December 2012, from 9:30 to 17:30

Sala Conferenze Internazionali – Ministry of Foreign Affairs

PROGRAMME

 

REGISTRATION (9:30- 10:00)

Welcome Coffee (9:30- 10:00)Sala Mappamondi

PLENARY SESSION (10:00 – 11:00) – Sala Conferenze Internazionali

  • Welcome address – Giulio Terzi di Sant’Agata, Minister of Foreign Affairs
  • Pietro Marcenaro, President Extraordinary Commission for the Protection and the Promotion of Human Rights  at the Senate
  • Vincenzo Scotti, President of Link Campus University
  • Carola Carazzone, President VIS
  • Barbara Terenzi, Coordinator Comitato promozione e protezione dei diritti umani, Fondazione Basso Sezione Internazionale
  • Diego Brasioli, Italian Ministry of Foreign Affairs

PANELS (11:20 – 13:00)

PANEL I – “Protection of Women”  –  Sala Gaja

Chair: Barbara Terenzi, Coordinator Comitato promozione e protezione dei diritti uman, Fondazione Basso Sezione Internazionale

Secretary:  Debora Sanguinato, Officer of Human Rights & Advocacy Unit VIS

Discussants:

  • Luisa Betti, Journalist  women and children rights expert
  • Luisa Del Turco, International Cooperation Advisor and Gender Expert
  • Oria Gargano, President BeFree
  • Bianca Pomeranzi, CEDAW member
  • Alessandra Servidori, National Equality Counsellor

PANEL II –“Religious Freedom and Protection of Minorities” Sala Conferenze Internazionali

Chair: Massimo Introvigne, Coordinator of the Observatory on Religious Freedom established by the Italian Minister of Foreign Affairs and the City of Rome

Secretary:  Mercedes Guaita, Territorial Coordination VIS – ICC

Discussants:

  • Gabriella Habtom, Secretary of the UN Committee on the Elimination of Racial Discrimination (CERD), OHCHR
  • Paolo Naso, Professor of Political Science, Coordinator of the Master’s programme in Religion and Cultural Mediation, University La Sapienza, Rome
  • Antonio Papisca, Professor Emeritus of the University of Padua, Chairholder, UNESCO Chair in Human Rights, Democracy and Peace, founder of the Interdepartmental Centre on Human rights, University of Padua
  • Patrick Thornberry, CMG, Emeritus Professor of International Law, Keele University, UK and member of the Committee on the Elimination of Racial Discrimination (CERD) 
  • Agneta Ucko, Director Arigatou Foundation e Global Network of Religions for Children, Ginevra

PANEL III – “Universal Human Rights Indicators and Index” – Sala Nigra

Chair:  Carola Carazzone, President VIS

Secretary:  Melania Ruello, Comitato promozione e protezione dei diritti umani

 Discussants:

  • Nicolas Fasel, Expert on Human Rights Indicators, OHCHR
  • Gustavo Gozzi, Professor of History of Political Thought, Director of the Master in Human Rights, Migration, Development, University of Bologna
  • Gabriella Habtom, Secretary of the UN Committee on the Elimination of Racial Discrimination (CERD), OHCHR
  • Tommaso Rondinella, Researcher, Technical-Scientific Secretariat to the Presidency at ISTAT

PANEL IV – “Protection of Civilians in Conflict Areas” – Sala Aldo Moro

Chair:  Diego Brasioli, President of the Inter-Ministerial Committee on Human Rights, Italian Ministry of Foreign Affairs

Secretary:  Giovanna Gnerre Landini, Comitato promozione e protezione dei diritti umani

Discussants:

Lunch Break (13:00-14:30) – Sala Mappamondi

SIDE EVENT –  Sala Aldo Moro 13,00-14,30 (lunch break)

FINAL PLENARY SESSION– Sala Conferenze Internazionali

 STUDENTS PANEL  (14:30 – 15:30)

Presentation of a selection of proposals for a plan of action developed during the Academic Year

CONCLUSIONS

Outputs of Panel (15:30-16:30)

Chairs & Secretaries

Final Remarks (16:30 – 17:30)

  • Carola Carazzone, President VIS
  • Monnanni Massimiliano, Institutional Relations, “Telefono Azzuzzo”
  • Ersiliagrazia Spatafora, Professor of International Jurisdictions, Government Agent at the European Court of Human Rights
  • Barbara Terenzi Coordinator Comitato promozione e protezione dei diritti umani, Fondazione Basso Sezione Internazionale

 

 

1 risposta »

  1. A proposito di diritti umani calpestati e di donne che soffrono davvero

    APPELLO

    Asia Bibi dalla sua cella:
    «Scrivete al presidente pakistano»

    Contenuto Articolo
    «Penso alla mia famiglia, lo faccio in ogni momento. Vivo con il ricordo di mio marito e dei miei figli e chiedo a Dio misericordioso che mi permetta di tornare da loro. Amico o amica a cui scrivo, non so se questa lettera ti giungerà mai. Ma se accadrà, ricordati che ci sono persone nel mondo che sono perseguitate a causa della loro fede e – se puoi – prega il Signore per noi e scrivi al presidente del Pakistan per chiedergli che mi faccia ritornare dai miei familiari».
    Con queste parole Asia Bibi, condannata a morte per il reato di blasfemia e detenuta da oltre 1.270 giorni in attesa della sentenza definitiva, conclude la lettera che «Avvenire» ha pubblicato sabato 8 dicembre in prima pagina.

    Numerosi lettori ci hanno scritto chiedendo come dare corso al suo appello. Dato che l’indirizzo dell’ambasciata fornito sabato si rivela inaffidabile, da oggi «Avvenire» si fa intermediario dalla raccolta: è possibile scrivere all’indirizzo e-mail asiabibi@avvenire.it per aderire all’iniziativa, rivolgendosi, nel testo del messaggio, al presidente del Pakistan, Asif Ali Zardari, sollecitando un intervento a favore di Asia Bibi, inserendo i propri dati anagrafici completi.

    Il giornale, raccolte lettere e firme, le trasmetterà in blocco secondo i canali diplomatici appropriati.

    QUI DI SEGUITO UNO SCHEMA DI MESSAGGIO, PER CHI VUOLE INCOLLARLO SULLA MAIL

    Io sottoscritto NOME COGNOME CITTA’ aderisco all’appello per la liberazione di Asia Bibi.
    Chiedo al presidente del Pakistan Asif Ali Zardari di intervenire a suo favore.

    I, the undersigned, adhere to the call for the release of Asia Bibi, a young woman sentenced to death in Pakistan with a specious charge of blasphemy and now in jail because of her faith.
    I ask the president of Pakistan, Asif Ali Zardari, to act in her favour.​

    http://www.avvenire.it/Mondo/Pagine/appelloAsiaBibi.aspx

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...