NO MORE! una Convenzione nazionale contro il femminicidio

Domani verrà presentata a Roma, alle ore 12 presso la Casa Internazionale delle donne, la Convenzione nazionale contro la violenza maschile sulle donne – femminicidio dal coordinamento NO MORE! che raggruppa le più importanti associazioni nazionali che da anni lavorano sulla violenza di genere in Italia. Una Convenzione aperta alla adesione e alla sottoscrizione di tutte e di tutti coloro che sono d’accordo con il … Continua a leggere NO MORE! una Convenzione nazionale contro il femminicidio

“Le leggi sono come le donne, sono fatte per violarle”

In Spagna chi offende gravemente le donne paga, qui in Italia invece chi specula sul corpo di una ragazzina di 13 anni rimane dove sta. José Manuel Castelao Bragaño presidente del Consejo General de la Ciudadanía Exterior, ha dovuto presentare le sue dimissioni per aver detto di fronte ad alcuni membri del consiglio in una riunione a Santiago de Compostela: “Le leggi sono come le donne, … Continua a leggere “Le leggi sono come le donne, sono fatte per violarle”

Sallusti, Fnsi, Regioni e Puppato: cosa c’entrano con la 194?

Attacco? No, siamo già in piena guerra, e se il campo di battaglia è sul corpo delle donne non si può pretendere che la risposta, la difesa, sia sempre una reazione bi-partisan, perché se la guerra è sul mio corpo non puoi pretendere che stia lì a gurdare che mi sbrani pezzo dopo pezzo. Di cosa parliamo? Della legge di Stato che regola l’interruzione di … Continua a leggere Sallusti, Fnsi, Regioni e Puppato: cosa c’entrano con la 194?

Più violenze su minori: bambine (da sempre) a rischio maggiore

Poco tempo fa, su diversi siti e anche qui nei commenti sul mio blog, sono stata accusata di fare discriminazioni, e cioè di occuparmi non solo di donne ma anche e soltanto di bambine, così come si recita nel sottotitolo del blog, discriminando così i bambini maschi. Ovviamente qui, come altrove, scrivo e faccio informazione sia sui diritti delle donne che sui minori in genere, … Continua a leggere Più violenze su minori: bambine (da sempre) a rischio maggiore