Violenza, femmicidio e deontologia

Pochi giorni fa il giudice per le indagini preliminari del tribunale dell’Aquila, Giuseppe Romano Gargarella, sullo stupro di Pizzoli – dove due mesi fa una ragazza ventenne ha subito uno stupro che le è costata 48 punti di sutura per ricostruzioni vaginali e anali – ha dichiarato: “Non si può avere dubbio alcuno che il soggetto che si accompagnò alla persona offesa e la ridusse in quelle … Continua a leggere Violenza, femmicidio e deontologia

Sbatti il femmicidio in Tv

Ma che titolo è “Amore criminale” per una trasmissione se poi si tratta di una donna che viene uccisa dal partner? Oltre alle perplessità sul titolo, la trasmissione in onda in su Raitre – che non è nuova ma che nel passato era stata condotta da Camila Raznovich che aveva almeno il piglio della conduttrice attenta – è oggi condotta da un’attrice, Luisa Ranieri che, … Continua a leggere Sbatti il femmicidio in Tv

Stupro di Pizzoli, il ginecologo: “mai visto nulla del genere”

In Italia i media e l’informazione non sono sempre corretti quando trattano di violenza di genere e di solito tendono a urlare la notizia, a cercare lo scoop, e a ricalcare modelli culturali sulla donna molto pericolosi e dannosi per le stesse vittime e per le donne in generale perché svilenti per chi subisce violenza (come l’insistere su particolari morbosi) e accomodanti per chi la … Continua a leggere Stupro di Pizzoli, il ginecologo: “mai visto nulla del genere”

Ancora domiciliari a chi è accusato di stupro di gruppo su una minore

Questa volta non commento ma pubblico quello che hanno scritto diverse testate (Rainews24,  Ansa, Messaggero) premettendo che L’Art.274 definisce le esigenze cautelari ed almeno una delle 3 deve sussistere perché si possa applicare una misura cautelare: – pericolo di inquinamento prove, per l’acquisizione stessa della prova o per la genuina acquisizione della prova. Ci deve essere la motivazione dell’ordinanza del giudice che dispone la misura; … Continua a leggere Ancora domiciliari a chi è accusato di stupro di gruppo su una minore

Denuncia dopo 20 anni di botte e la stampa parla ancora di “raptus”

  È così, la maggioranza delle donne denuncia il proprio compagno, marito, partner, dopo anni di maltrattamenti, botte e violenza, solo quando vede in serio pericolo i figli e le figlie. Non è un fatto nuovo che una madre “resista” alla violenza domestica, diminuendo così anche la percezione  della gravità e del pericolo della situazione che sta vivendo, denunciando il marito solo quando vede la … Continua a leggere Denuncia dopo 20 anni di botte e la stampa parla ancora di “raptus”

War against Women: l’America del GOP

Nella campagna elettorale americana il Grand Old Party (GOP) sta portando avanti una guerra contro le donne attaccando anche in maniera aggressiva su aborto, maternità, diritti riproduttivi e contraccezione. Una strategia, quella repubblicana, che non è soltanto nei deliri del candidato ultraconservatore Rick Santorum o nell’esagerazione dei media, tanto che molte associazioni lanciano l’allarme. La settimana scorsa si è tirato su un polverone dopo che … Continua a leggere War against Women: l’America del GOP

15 coltellate sul corpo della donna nel Po

Il corpo della donna era stato ripescato nel fiume Po la mattina di domenica 26 febbraio a San Mauro Torinese (Torino) in avanzato stato di decomposizione: i segni sul corpo sembravano dovuti alla lunga permanenza nell’acqua. Il sostituto procuratore Sandro Destito, titolare dell’inchiesta, aveva però dei dubbi: troppe ferite sul corpo e soprattutto sulle mani, un elemento che faceva pensare a un  tentativo di difesa. L’autopsia disposta … Continua a leggere 15 coltellate sul corpo della donna nel Po