Diritti Umani

Quando l’orco è un prete

Ogni volta che leggo qualcosa a proposito delle violenze subite da minori da parte di preti e alte sfere del clero, mi chiedo se possa bastare un “chiedo scusa” per chiudere la questione senza che il potere secolare della santa romana chiesa venga mai scalfito: un potere con cui questi uomini, evidentemente molto, troppo terreni, continuano a gestire scuole, oratori, luoghi di ritrovo per giovani, entrando non solo nelle anime ma anche nei corpi di intere generazioni in erba. In Olanda sono 800 i nomi, di cui 150 ancora vivi, che la Commissione indipendente istituita dall’Aia, creata sotto la pressione dell’opinione pubblica, ha individuato dal 1945 al 2010 come autori di violenze contro decine di migliaia di bambini che hanno subito violenze di varia natura, anche molto pesanti, in una ricerca fatta sulla base di 1.795 segnalazioni (chissà quante sono quelle che si sono verificate e che non sono mai state segnalate). La cosa ancora più grave, e non è la prima volta che succede, è che secondo la Commissione “il problema degli abusi sessuali era ben noto agli ordini e nelle diocesi della chiesa cattolica olandese ma non furono prese le misure appropriate”. I vescovi della chiesa cattolica Olandese hanno presentato “sincere scuse” alle vittime esprimendo “rammarico per gli abusi”, mentre Papa Benedetto XVI ha dichiarato di capire come “di fronte a crimini come gli abusi su minori commessi da sacerdoti” si possa decidere di “abbandonare la chiesa”. In nessun caso si è dato conto, prendendo su di sé chiara responsabilità, del comportamento omertoso nel nascondere reati commessi all’interno di strutture appartenenti all’istituzione religiosa dove probabilmente i genitori di queste vittime credevano che i loro bambini fossero al sicuro. Ma allora perché, mi chiedo, alla luce dei numerosi casi di pedofilia all’interno di strutture religiose venute a galla negli ultimi anni, preti e affini continuano a gestire scuole e luoghi di ritrovo per minori, se il pericolo di poter diventare vittima silente di reati gravissimi è così probabile? Perché la chiesa non ferma se stessa? Perché lo Stato rimane imbelle? Fare orecchie da mercante significa favorire l’impunità di uomini che per quello che hanno fatto devono essere giudicati nei tribunali di questo mondo, e non di quell’altro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...