Diritti Umani

L’UE censura sé (e le afghane in carcere)

 

“In-Justice: The Story of Afghan Women in Jail”, ovvero “In-giustizia: la storia di donne Afghane in carcere”, il documentario che l’Unione Europea ha commissionato per documentare lo stato delle donne nelle carceri afghane, non sarà divulgato pue essendo stato commissionato dalla stessa UE per denunciare il dramma di queste detenute. Oltre al danno quindi anche la beffa, perché si tratta di una documentazione video sulle donne che in Afghanistan scontano pene detentive nel carcere, anche con i loro figli piccoli, e sono donne che hanno vissuto drammi senza eguali: chi sconta una pena detentiva di 12 anni per aver subito uno stupro dal cugino, e per essersi rifiutata di sposarlo dopo essere rimasta incinta, chi perché è scappata da un marito violento, chi ha fatto sesso fuori dal matrimonio, o chi semplicemente si è ribellata a una schiavitù permanente e legale. “C’è un gran numero di questi casi che finiscono nelle prigioni”, ha detto Heather Barr, ricercatrice dello Human Rights Watch che lavora sulle donne in carcere in Afghanistan. Il motivo è che l’esposizione delle donne in video sarebbe pericolosa, un problema leggittimo che si può superare oscurando o trattando le riprese, ma che in realtà è stata letta da più parti come una scusa, in quanto si ipotizza che l’UE avrebbe paura di danneggiare i suoi rapporti con il governo afghano, che in realtà è complice diretto di questa situazione delle donne nel suo Paese. Secondo l’Onu ci sono circa 300-400 donne che in Afghanistan sono in carcere accusate di “crimini morali”: sesso fuori dal matrimonio, fuga da violenza dpmestica, violenza sessuale, ecc. (fonti: http://www.ap.org/; http://www.giornalettismo.com)

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...